iPhone-Interviews ai relatori di Inno2Days su amigdalab.it

23 06 2011

Le interviste ad alcuni dei relatori che hanno partecipato a Inno2Days si possono vedere sul canale di Amigdalab: tutte le interviste sono fatte con il device iPhone (nella foto: Giancarlo Orsini). CLICCA QUI.

Annunci




Inno2Days su VareseNews

23 06 2011

“Le vie dell’innovazione sono infinite – La parola innovazione può essere declinata in molti modi. Le aziende che hanno partecipato alla ‘Giornata sull’Innovazione’, l’open day organizzato dalla Camera di Commercio alle Ville Ponti, hanno idee chiare su come e su cosa innovare”. Sono il titolo e l’abstract dell’articolo sull’area ‘aziende accreditate Questio’ di Inno2Days uscito su VareseNews. Leggi l’articolo.





Internet delle cose

21 06 2011

Moreno Poli, ad NgWay, ha illustrato in diretta il concetto di ‘Internet delle cose’:  un oggetto (una cornice con foto di Tim Burners, inventore del World Wide Web), attraverso la tecnologia RFID, colloquia con notizie e approfondimenti, foto e video attraverso un device, in questo caso un iPad. ‘Internet delle cose’ contempla, come menzionato nell’intervento di Lorenzo Guerra, il progetto targato HP di ‘Innervatura globale del pianeta’, ove il web dialoga con uomini e cose.





Inno2days – 3 giorni. Sono state abbondantemente superate le 100 iscrizioni

17 06 2011

“Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere”.
Mahatma Gandhi.





Rosa Caputo: spesso le aziende non sono in grado di valutare, a priori, i vantaggi di una possibile innovazione

17 06 2011

Molto spesso si avverte questa sensazione, parlando con le imprese: non c’è una reale percezione che l’innovazione porti forti vantaggi…. Risponde Rosa Caputo, QuESTIO – Progetti Speciali – Direzione Coordinamento Operativo: “spesso le aziende non sono in grado di valutare, a priori, i vantaggi di una possibile innovazione. In alcuni casi questo è successo quando l’azienda è stata affiancata da qualcuno in grado di trasferire competenze reali e ha potuto verificare con mano i vantaggi. Ho in mente l’esempio di Tecnopolis che, sotto la direzione di Gianfranco Dioguardi, affiancava con la nuova tecnologia l’imprenditore on the job”.





La Camera di Commercio di Varese investe nell’Nfc

17 06 2011

Oltre 80mila euro per finanziare un progetto sperimentale incentrato sulla Near field Communication. E’ questa la cifra con cui la Camera di Commercio di Varese, uno dei soggetti coinvolti nel progetto, ha rinnovato il suo impegno nel finanziare uno dei tanti percorsi di ricerca di Lab#Id, il laboratorio Rfid dell’Università Carlo Cattaneo – Liuc, nel… (approfondisci su thebizloft)





Angelo Carenzi: la cultura prevalente giudica la ricerca un lusso

17 06 2011

Continua la nostra inchiesta sui freni all’innovazione nelle PMI  italiane. Risponde Angelo Carenzi, Presidente della Fondazione Istituto Insubrico di Ricerca per la Vita:l’innovazione deriva da un insieme di fattori: creatività, patrimonio di competenze spesso interdisciplinari, possibilità di verificare l’idea e, quindi, disponibilità a fare degli investimenti a rischio. Non è facile, specie per le piccole imprese, possedere questo insieme e il contesto italiano, salvo lodevoli eccezioni, non aiuta a renderlo possibile. Le risorse messe a disposizione per sostenere la ricerca sono limitate, i fondi di investimento per l’innovazione investono poco in Italia, la cultura prevalente giudica la ricerca un lusso che non possiamo permetterci, le collaborazioni tra aziende sono spesso complicate dalla preoccupazione di salvaguardare la proprietà intellettuale”.