Inno2Days di Pavia del 15 dicembre 2011: un abstract di tutti gli interventi

19 12 2011

Numerosi sono stati gli interventi che si sono avvicendati a Inno2days, il 15 dicembre alla Camera di Commercio di Pavia. Si è passati dall’innovazione alle nuove tecnologie, dai nuovi media ai business games alle prove pratiche delle nuove piattaforme online e si è discusso sulle strategie per combattere l’attuale crisi. Qui di seguito alcune brevi citazioni di tutti i partecipanti all’evento, in ordine cronologico. Marco Rognoni, videomaker e Viola Cappelletti, consulente urbanistico, hanno mostrato e spiegato il Lip Dub di Pavia da loro realizzato. Afferma Rognoni: “con il Lip Dub abbiamo coinvolto circa 100 ragazzi e attivato più di 10.000 contatti”. E Viola Cappelletti aggiunge: “l’esperienza del Lip Dub mi ha rivelato uno dei significati fondamentali dell’innovazione, cioè rinnovare se stessi e la propria professionalità, attraverso la ricerca di percorsi alternativi”. Francesco Mapelli, Community Manager e Developer di Funambol: “per innovare l’idea non è sufficiente; è necessario, a volte, cercare competenze altrove ed è importante mantenere sempre l’entusiasmo e la voglia di fare”. Adriano Facchini, fondatore del Glocal Award ed ex Direttore Generale del Consorzio Agrario di Parma: “il localismo deve servire come ‘unità di creatività’ e le idee vanno trasformate in progetti. Nel localismo non si può fare marketing da tavolino, bisogna vivere e sperimentare le cose, cercando di spostare il locale sul globale, utilizzando il dialogo al posto della gerarchia”. Massimo Barbieri, Corporate affair manager Mc Donald: “condivido e credo nella formula ‘novare serbando’; bisogna cercare di mantenere i valori e ritengo che la chiave per uscire dalla crisi sia quella di continuare ad innovare, anche facendo leva sulle eccellenze locali”. Ercole Rovida, esperto di internazionalizzazione: “l’innovazione è un approccio a 360 gradi che deve essere adattato ai prodotti, ai servizi e al personale”. Giulio Ghisolfi, owner Idealpack: “la crescita è lunga e complessa e fare innovazione è molto difficile; io, come dice Spielberg, per campare, sogno”. Francesca Negri dell’Università di Pavia: “in Italia non circolano le informazioni. Spesso esistono iniziative interessanti per le imprese che però non sono conosciute e pesa inoltre un’eccessiva burocrazia che limita l’ottenimento dei finanziamenti”. Susy Longoni di InnovHub, responsabile del progetto Inno2days, insieme a Patrizia Achille, rappresentante della Camera di Commercio di Pavia, hanno presentato il bando ‘Voucher ricerca e innovazione e contributi per i processi di brevettazione’; dichiara la Longoni: “la regione Lombardia si sta dando da fare sul territorio e mette a disposizione delle imprese i servizi per l’innovazione di qualsiasi tipologia”. Luisa Bussola di Questio ha presentato la mappatura dei centri di ricerca che aiuta a “conoscere gli attori che lavorano per l’innovazione nella regione Lombardia” e Rosa Caputo, sempre di Questio, ha mostrato la mappa dei servizi sul portale di Questio. Maurizio Vallati, titolare di Da.Ma. Comunicazione: “abbiamo realizzato alcuni Flash Mob a Pavia, che hanno visto la partecipazione entusiasta di centinaia di persone”. Giovanna Guarriello, docente all’Università degli Studi di Milano Bicocca e co-fondatrice del Gruppo Facebook ‘La scimmia nuda e internet’: “non bisogna mai sottovalutare il capitale umano, che è il punto di partenza da cui genera l’innovazione; questa significa andare a scoprire i talenti, emozione e passione, ma in primo piano ci devono essere la relazione e la conversazione”. Paolo Rossetti, partner Flipfly: “la visualizzazione aiuta a comprendere le informazioni e il design a prendere decisioni più rapide. I dati e gli strumenti esistono; non è difficile imparare questi ultimi ma imparare le tecniche di formazione”. Valter Ciari, co-fondatore dell’agenzia di Eventi e Comunicazione Master Program: “innovazione non è solo una questione tecnologica, è soprattutto una questione mentale. E’ un nuovo modo di osservare le cose e di risolvere i problemi, significa ‘osare cambiare’ credendo nei propri sogni”. Marco Rossetti del Gruppo DiGi: “esistono due diverse realtà: una in cui la nuova tecnologia e l’innovazione viene apprezzata e subito utilizzata; un’altra invece in cui si mantengono le distanze dai nuovi mezzi messi a disposizione dall’innovazione”. Juan Canseco, ricercatore presso l’Osservatorio di Pavia: “innovativo non può essere solo il metodo, innovativo deve essere anche l’approccio, l’atteggiamento, che non deve mai smettere di essere realmente pionieristico”. Paolo Rossetti, Francesca Vigorelli e Alberto Negrin, tutti partner di  Flipfly, hanno condotto l’area Cambiamente e dichiarano: “il modo in cui oggi le persone comunicano, lavorano e si organizzano sta cambiando e il cambiamento sta sempre più muovendosi verso la direzione del paradigma visuale. Questa è innovazione: un processo ormai avviato che va assecondato e agevolato attraverso la comprensione dei nuovi ‘linguaggi’”. Gualtiero Giuliani, ICT Consultant and trainer, ha dato una prova pratica delle possibilità di risparmio date dalla migliore conoscenza dei software più diffusi, affermando: “le mie 3 parole contro la crisi sono eccellenza, formazione e creatività”. Antonio Bologna, amministratore di Vigevano Web (centro accreditato Questio in provincia di Pavia): “il principale freno all’innovazione che trovano le PMI italiane è dato dallo spreco di tempo tra l’idea e l’implementazione”. Umberto Galvan di Albea Group: “oggi ci troviamo in una situazione in cui abbiamo i progetti ma non sappiamo metterli nel mercato”. Ha concluso Fabrizio Bellavista, Social Media Consultant, partner Psycho Research e coordinatore di Inno2days: “in una visione anticrisi, è oggi più che mai necessario fare sistema unendo le forze”.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: