Lorenza Alberti e Umberto Galvan rispondono all’inchiesta di Inno2days Pavia

5 12 2011

Lorenza Alberti e Umberto Galvan di Albea Group hanno risposto all’inchiesta di Inno2days su quali siano i maggiori freni all’innovazione che trovano le PMI italiane: “burocrazia e mancanza d’incentivi sarebbero le prime cose che vengono in mente ma sono entrambe imputabili allo stato delle cose. Le PMI che intendono innovare realmente sono più indirizzate a creare nuove società  che a trasformare quelle esistenti, quasi ci fosse un freno mentale al cambiamento superabile solo con la creazione di un clone innovativo. Altro paletto: la tipica mentalità  piramidale delle PMI che vede il vertice impegnato nel controllo di ogni fronte (produzione, mercato, asset interno e altro) e non predisposto alla ‘delega’, se non di alcuni aspetti marginali e pratici come gli impiegatizi, per potersi dedicare all’innovazione realmente e se non costretti da competitor”.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: