Innovazione, tutto parte dalla nostra mente: “quanti aeroplani esisterebbero se non ci fosse nell’uomo il desiderio di viaggiare?”

30 08 2011

Molto spesso mi domandano come si può capire velocemente il cambiamento in atto… Provo a rispondere: ‘Siamo entrati di prepotenza in un universo ricco di scambi, influenze, confronti tra tutte le parti, collegate l’una all’altra da un flusso continuo di dati, in cui è l’uomo è attore e spettatore allo stesso tempo. Da una struttura passata, caratterizzata da uno sviluppo verticale, oggi si è passati ad una metodologia di condivisione e di passaggio delle informazioni, allargato e condiviso. In parallelo, è esploso un incredibile sviluppo tecnologico che ha prodotto strumenti per la gestione di questa condivisione, strumenti che sono unicamente la materializzazione di desideri e necessità che sono nati, prima, nella nostra mente.  Per la comprensione più profonda del senso dell’innovazione, mi viene in mente questa metafora: ‘quanti aeroplani esisterebbero se non ci fosse nell’uomo il desiderio di viaggiare?’. F. Bellavista

Annunci

Azioni

Information

One response

7 09 2011
Francesco

Alla domanda io risponderei con un’altra domanda: quanti desideri l’uomo esaudirebbe se non ci fosse la possibilità di viaggiare?
secondo me nessuno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: